NUOVO CONCORSO 400 POSTI MAGISTRATO ORDINARIO

Avviso 4 giugno 2024
Alla data del 31 maggio 2024 la Commissione ha esaminato 925 buste (ogni busta contiene i tre elaborati), risultano idonei 191 candidati.

 

 

Avviso 2 maggio 2024
Alla data del 2 maggio 2024 la Commissione ha esaminato 608 buste (ogni busta contiene i tre elaborati). Risultano idonei 130 candidati

 

 

Avviso 4 aprile 2024
Alla data del 27 marzo 2024 la commissione ha esaminato 382 buste (ogni busta contiene i tre elaborati), risultano idonei 97 candidati.

 

 

Avviso 1° marzo 2024

Alla data del 29 febbraio 2024 la commissione ha esaminato 122 buste (ogni busta contiene i tre elaborati), risultano idonei 30 candidati.

 

Avviso 27 febbraio 2024

Decreto 26 febbraio 2024 – Integrazione Commissione esaminatrice

 

 

Avviso 2 febbraio 2024

Si avvisano i signori candidati del concorso a 400 posti di magistrato ordinario, indetto con D.M. 9 ottobre 2023, che l’abbinamento delle buste sarà effettuato dal 5 febbraio 2024, dalle ore 10.00, al 9 febbraio 2024, al Ministero della Giustizia, Via Arenula n. 70 – Roma.

 

 

Avviso 29 gennaio 2024 – Tracce elaborati

3ª prova 26 gennaio 2024 – Diritto civile
Traccia estratta n. 3

  • Premessi cenni sul riconoscimento del debito, sulla promessa di pagamento, sulla confessione e sui relativi effetti processuali, si soffermi il candidato sull’ipotesi della simulazione di tali atti e sulla possibilità della revoca di una confessione consapevolmente non veritiera.

Tracce non estratte

  • Traccia n. 1: la struttura soggettiva dell’obbligazione: ipotesi ed effetti della permanenza del rapporto con unico soggetto.
  • Traccia n. 2: rapporti contrattuali a tempo indeterminato e diritto di recesso del contraente, con particolare riguardo alla categoria dei contratti associativi.

 

Avviso 26 gennaio 2024 – Tracce elaborati

2ª prova 25 gennaio 2024 – Diritto amministrativo
Traccia estratta n. 1

  • Regolamenti amministrativi e sindacato del giudice ordinario e amministrativo.

Tracce non estratte

  • Traccia n. 2: Buona fede, buon andamento e buona amministrazione con particolare riferimento alla attività non autoritativa della pubblica amministrazione.
  • Traccia n. 3: Il candidato descriva il collegamento tra beni pubblici, beni culturali, proprietà collettive, concessioni demaniali e ruolo degli enti locali.

 

 

Avviso 25 gennaio 2024 – Tracce elaborati

1ª prova 24 gennaio 2024 – Diritto penale
Traccia estratta n. 3

  • Diritto di critica, diritto di cronaca e diritto alla riservatezza. Il candidato esamini il rapporto tra libertà di pensiero e il reato di diffamazione anche con riferimento all’utilizzo dei social network.

 

Tracce non estratte

  • Traccia n.1: Art. 375 c.p.: reato di frode processuale e depistaggio.
  • Traccia n. 2: Premessi brevi cenni sulla distinzione tra reati omissivi propri e reati omissivi impropri, tratti il candidato della responsabilità penale derivante da una posizione di garanzia e/ di controllo nei reati omissivi colposi di pericolo, con particolare riguardo alla posizione dei garanti nei delitti di disastro colposo e negli altri delitti colposi di danno (art.449 in relazione all’art.434 e 589 c.p.).

 

 

Avviso 15 gennaio 2024 – Consegna codici – Criteri di ammissibilità

La Commissione, in ossequio alle indicazioni normative vigenti, stabilisce che i candidati potranno consultare esclusivamente codici, testi di legge e decreti dello Stato che siano privi di note, commenti, annotazioni anche a mano, raffronti o richiami dottrinari e giurisprudenziali di qualsiasi genere e che non contengano indici arricchiti da schemi, tabelle (fatta eccezione per quelle normative), annotazioni diverse dai meri richiami normativi e dalle pronunce della Corte Costituzionale.

Non saranno ammessi, pertanto, codici e testi che contengano le caratteristiche sopra indicate, così come non saranno ammesse stampe private o fotocopie di testi.

La Commissione raccomanda ai candidati un’attenta verifica nei termini anzidetti del materiale da presentare, al fine di evitarne il ritiro.

La Commissione esaminatrice procederà al controllo dei codici e dei testi non solo all’atto dell’ingresso, ma in ogni momento della procedura.

Salvo che il candidato non si ritiri, gli è fatto divieto di portare via, al termine delle prime due prove scritte, i codici che ritenga non più utilizzabili.

Il candidato che verrà trovato in possesso di un codice artefatto è passibile di denuncia penale.

Si ricorda che ai sensi dell’art. 2 del DM 4.12.2023, sulla copertina esterna e sulla prima pagina interna dei codici testi il candidato deve indicare, in stampatello, cognome, nome e data di nascita.

Si ribadisce che in sede di verifica saranno esclusi tutti i testi non ammessi, in particolare quelli contenenti note, commenti, annotazioni anche a mano, raffronti o richiami dottrinali e giurisprudenziali di qualsiasi genere, sottolineature di qualsiasi genere e fotocopie.

 

 

Avviso 12 gennaio 2024

COSA è AMMESSO PORTARE alle PROVE SCRITTE

  • Qualunque alimento confezionato in involucro trasparente, compresi Snack, caramelle e cioccolatini purché confezionati singolarmente;
  • Acqua, succhi di frutta, integratori, caffè, the, purché conservati in bottiglie o contenitori trasparenti.

 

OGGETTI NON CONSENTITI

  • Contenitori, termos, borracce;
  • Borse, Borselli, Borsellini, portafogli, Marsupi, Portaoggetti, Zaini, Valigie di qualunque genere o dimensione;
  • Penne, Matite, gomme, Evidenziatori, colori di qualsiasi tipo, Pennarelli, Righelli, Post it, carta per scrivere, block notes, quaderni e simili;
  • Appunti, Manoscritti, Quotidiani, Libri o Pubblicazioni di qualunque genere non autorizzati compresi Codici commentati con dottrina e giurisprudenza;
  • Telefoni cellulari, smartphone, Agende elettroniche, Tablets, di qualsivoglia tipologia e marca;
  • Smartwatch, orologi abilitati alla ricezione e trasmissione e comunque qualsiasi strumento a tecnologia meccanica, elettrica, elettronica od informatica idoneo alla memorizzazione di informazioni ovvero alla trasmissione di dati anche se spento;
  • Auricolari, Cuffie.

 

Avviso 11 gennaio 2024
Decreto 10 gennaio 2024 – Nomina Commissione esaminatrice

 

 

Avviso 5 dicembre 2023 – Decreto 4 dicembre 2023 – Diario prove scritte

Le prove scritte del concorso avranno luogo in Roma, alla Fiera Roma, Via Portuense n. 1645-1647 nei giorni 24, 25 e 26 gennaio 2024 con ingresso nelle sale di esame dalle ore 7.30.

 

 

Un nuovo concorso da magistrato ordinario, con la possibilità di utilizzare supporti digitali per le prove scritte. E’ stato pubblicato oggi, nella Gazzetta Ufficiale – 4a Serie Speciale ‘Concorsi ed Esami’ – n. 78, il decreto ministeriale del 9 ottobre 2023 con il quale è indetto un concorso per esami, a 400 posti di magistrato ordinario.

La domanda di partecipazione dovrà essere inoltrata esclusivamente per via telematica.  È inoltre prevista la possibilità di svolgimento delle prove scritte con supporti digitali (tablet a tastiera), già sperimentate a luglio nel concorso pilota per gli uffici giudiziari di Bolzano. Modalità che sarà specificata al momento della pubblicazione del diario delle prove, atteso nella Gazzetta Ufficiale – 4a Serie Speciale – del 5 dicembre 2023.

Il possibile uso della tecnologia negli scritti del concorso in magistratura è un obiettivo prioritario del Ministero della Giustizia, per ridurre i tempi di correzione delle prove e contribuire – anche così – ad una più rapida immissione in ruolo dei futuri magistrati.

TUTTI DETTAGLI NELLA SCHEDA DI SINTESI

 

 

Avviso 13 ottobre 2023
D.m. 9 ottobre 2023 – Bando di concorso
MODALITÀ OPERATIVE DI COMPILAZIONE ED INVIO DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

FORM di domanda

La procedura è attiva dalle ore 18.30 del 13 ottobre 2023 alle ore 18.30 del 13 novembre 2023