CONCORSO 500 POSTI MAGISTRATO ORDINARIO

Avviso 29 aprile 2022

Decreto ministeriale 8 aprile 2022 –  Diario delle prove scritte

Le prove scritte del concorso avranno luogo nei giorni 13, 14 e 15 luglio 2022, con ingresso nelle sale di esame alle ore 8.00 per i candidati il cui cognome è compreso tra le lettere A ed L, ed alle ore 9.00 per i candidati il cui cognome è compreso tra le lettere M e Z.

 

Prospetto 1 – Sede di Roma
LAZIO, ABRUZZO, MOLISE, TOSCANA, UMBRIA, LIGURIA, CALABRIA

Prospetto 2 – Sede di Bari
PUGLIA

Prospetto 3 – Sede di Bologna
EMILIA ROMAGNA, CAMPANIA, BASILICATA, MARCHE

Prospetto 4 – Sede di Milano
LOMBARDIA, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO

Prospetto 5 – Sede di Torino
PIEMONTE, VALLE D’AOSTA, SARDEGNA, SICILIA

 

Avviso 13 aprile 2022

La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto ministeriale che fissa al 1314 e 15 luglio 2022 le date delle prove scritte del concorso per 500 posti di magistrato ordinario (l’11 e 12 luglio le operazioni preliminari e la consegna dei codici). Bisogna risalire a 14 anni fa, nel 2008, per un bando con un analogo numero di posti. Il diario delle prove sarà pubblicato il 29 aprile 2022, nella Gazzetta Ufficiale (4ª serie speciale, n. 34).

Lo svolgimento delle prove avverrà contemporaneamente in cinque sedi: Fiera di RomaFiera del Levante di BariFiera di BolognaFiera di Milano-Rho e Lingotto Fiere di Torino.

Il concorso in magistratura per 500 posti si svolgerà secondo una disciplina speciale in ragione della pandemia, come il precedente per 310 posti, per il quale ad oggi l’80% dei 3.797 elaborati scritti è stato corretto dalla commissione. Rispetto all’anno scorso, le prove scritte tornano ad essere tre (diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo) e le ore a disposizione dei candidati passano da 4 a 5.

Si registra un significativo incremento delle domande di ammissione, passate da 13.000 per il precedente concorso a circa 18.000 per il prossimo. “Mi rallegra che così tanti giovani ambiscano ad entrare in magistratura: è un prezioso segnale di fiducia in una stagione di riforme e rinnovamento”, commenta la ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

 

Avviso 25 marzo 2022

Il diario delle prove scritte del concorso, per esami, a 500 posti di magistrato ordinario indetto con D.M. 1° dicembre 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale – n. 98 del 10 dicembre 2021, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale –  n. 34 del 29 aprile 2022.

 

Avviso 7 febbraio 2022

Domande inviate per la partecipazione al concorso a 500 posti di magistrato ordinario, indetto con dm 1 dicembre 2021: 18303.

L’Ufficio concorsi ha avviato l’istruttoria.

Elenco dei candidati le cui domande sono inesistenti ai fini della partecipazione alla procedura, perché solo compilate o registrate ma non inviate.

ELENCO dei nominativi – alle ore 10.30 del 9 febbraio l’elenco è ripubblicato.


Magistrato ordinario – 1 dicembre 2021 – Concorso per 500 posti – Scheda di sintesi

Avviso 10 dicembre 2021

D.m. 1 dicembre 2021 – Bando di concorso
(pubblicato nella G. U. n. 98 del 10 dicembre 2021 – 4^ serie speciale – concorsi ed esami)

Le modalità di compilazione ed invio della domanda di partecipazione sono allegate al bando e ne costituiscono parte integrante

Possono partecipare al concorso solo ed esclusivamente coloro i quali siano in possesso dei requisiti previsti dal decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 160, nel testo vigente, e dall’art. 73, comma 11 bis, del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, nel testo vigente (non vi sono novità rispetto al bando precedente)

I candidati per poter partecipare alla procedura concorsuale dovranno essere in regola con il pagamento di un diritto di segreteria, pari a 50 euro, introdotto dal Legislatore quale contributo per l’organizzazione delle prove concorsuali. Tale contributo non è rimborsabile.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando.
Il versamento del diritto di segreteria deve avvenire prima dell’invio della domanda di partecipazione, entro la scadenza dei termini.

Novità della procedura

  • identificazione tramite SPID di secondo livello
  • la domanda non deve essere registrata, stampata, firmata, scansionata ed inviata ma soltanto compilata, registrata ed INVIATA
  • non occorre firma autografa
  • il pagamento del diritto di segreteria, pari a 50 euro, avviene tramite PagoPA

FORM DI DOMANDA

Le domande possono essere inviate dal 10 dicembre 2021 alle 23.59 del 10 gennaio 2022