CONCORSO 500 POSTI MAGISTRATO ORDINARIO

Avviso 21 luglio 2022
A causa di errore materiale nella comunicazione dei dati, i candidati che hanno consegnato gli elaborati sono 3606.

 

Avviso 19 luglio 2022

Si comunica ai candidati che hanno consegnato tutte e tre le prove che le operazioni di raggruppamento delle buste contenenti gli elaborati si svolgeranno presso il Ministero della Giustizia, Via Arenula, n. 70, stanza n. 71, piano terra, nei giorni dal 25 al 28 luglio 2022, con inizio alle ore 8.00

 

Avviso 18 luglio 2022
Decreto ministeriale 11 luglio 2022 – Modifica della commissione esaminatrice e dei comitati di vigilanza

 

Traccia diritto amministrativo estratta il 15 luglio 2022

Annullamento giurisdizionale, riesercizio del potere ed elusione del giudicato amministrativo.

Qui di seguito file audio della lezione del corso “ELABORATO SINTETICO 2022” svolta il 14 aprile 2022 e nella quale si è spiegato lo svolgimento della traccia “Annullamento per difetto di motivazione e limiti al riesercizio del potere”..

 

Avviso 15 luglio 2022 ore 14.00
Terza prova riguardante il diritto AMMINISTRATIVO

Estratta traccia n. 1: Annullamento giurisdizionale, riesercizio del potere ed elusione del giudicato amministrativo.

Le altre due tracce non estratte:

traccia n. 2: Annullamento del provvedimento favorevole, lesione dell’affidamento e tutela giurisdizionale.

traccia n. 3: Azione di adempimento e risarcimento in forma specifica nel processo amministrativo.

 

Avviso 15 luglio 2022 ore 18.00
Sono 3.618 in totale per tutte le sedi, gli elaborati consegnati nel terzo giorno di scritti.

I dati per singole sedi:

– ROMA 1063
– BARI 309
– BOLOGNA 969
– MILANO 613
– TORINO 664

 

Traccia diritto penale estratta il 14 luglio 2022

Concorso formale e concorso materiale di reati con particolare riferimento ai delitti di estorsione e di maltrattamenti commessi in ambito familiare.

 

Qui di seguito file audio estratto dal corso “RUSH FINALE” giornata del 1° luglio 2022, in cui si affronta il tema del concorso di reati e dei criteri per distinguere unità o pluralità della condotta ai fini della differenza tra concorso formale e materiale.

 

Avviso 14 luglio 2022 ore 17.40

Sono 5.924 in totale per tutte le sedi, gli elaborati consegnati nel secondo giorno di scritti.

I dati per singole sedi:

– ROMA 1.732
– BARI 530
– BOLOGNA 1.594
– MILANO 981
– TORINO 1.087

 

Avviso 14 luglio 2022 ore 14.00

Sono 6.246 in totale per tutte le sedi, i presenti nel secondo giorno di scritti.

Seconda prova riguardante il diritto PENALE

Estratta traccia n. 1: Concorso formale e concorso materiale di reati con particolare riferimento ai delitti di estorsione e di maltrattamenti commessi in ambito familiare.

Le altre due tracce non estratte:

traccia n. 2: Circostanze aggravanti di natura soggettiva: comunicabilità ai concorrenti nel reato.

traccia n. 3: Reato permanente, reato abituale, reato a consumazione prolungata e reato continuato: tratti distintivi.

 

 

Spiegazione traccia diritto civile estratta il 13 luglio 2022

La garanzia per vizi nella vendita e nell’appalto. Il riparto dell’onere probatorio.

 

Qui di seguito due estratti audio lezione corso “GLI SPECIALI” che si tenuta il 27 maggio 2022 in cui sono stati spiegati puntualmente gli argomenti oggetto della traccia, con riferimento alla garanzia per vizi e difformità sia nella vendita che nell’appalto.

 

 

Avviso 13 luglio 2022 ore 19:00

Sono 6.274 in totale per tutte le sedi, gli elaborati consegnati nel primo giorno di scritti.

I dati per singole sedi:

– ROMA 1.860
– BARI 573
– BOLOGNA 1.675
– MILANO 1.035
– TORINO 1.131

Avviso 13 luglio 2022  ore 15:20 – Prima prova riguardante diritto civile
Estratta traccia n. 2: La garanzia per vizi nella vendita e nell’appalto. Il riparto dell’onere probatorio.

Le altre due tracce non estratte:
traccia n. 1: Negozio fiduciario e mandato senza rappresentanza ad acquistare beni immobili

traccia n. 3: eccessiva onerosità sopravvenuta e validità di clausole limitative della possibilità di chiedere la revisione del prezzo.

 

Avviso 12 luglio 2022 ore 18.40

Sono 6523 in totale per tutte le sedi, i candidati che si sono presentati ieri e oggi per consegnare codici.

I dati per le singole sedi:

– ROMA 1.961
– BARI 601
– BOLOGNA 1.729
– MILANO 1.072
– TORINO 1.160

 

Avviso 12 luglio 2022 ore 15.25

In merito agli avvisi pubblicati, si fa presente che l’elenco dei codici esclusi ha carattere meramente esemplificativo.
Restano fermi i provvedimenti di esclusione di codici aventi caratteristiche similari già adottati o che saranno adottati dalla commissione esaminatrice.

 

Avviso 12 luglio 2022 ore 14.15

A seguito della decisione della commissione di escludere dalla consultazione alcuni codici, di cui all’avviso precedente, si comunica che sarà messo a disposizione per ciascuna materia, un codice, al tavolo della commissione, per i candidati che ne dovessero avere bisogno.

Il Presidente della Commissione
Dott. Marcello Matera

 

Avvisi del 12 luglio 2022
ESCLUSIONE CODICI
La Commissione delibera di escludere dalla consultazione i seguenti testi:

  1. Codice Civile Maxi, Codice Penale Maxi, Codice Amministrativo Maxi – editrice SIMONE;
  2. Codice Unico Civile, Penale, Amministrativo, Costituzionale ed Europeo di Francesco Caringella e Angelo Salerno – editrice Dike;
  3. Codice Civile con richiami e rinvii normativi di Raffaele Viggiani – editrice La Tribuna;
  4. Addenda al Codice Civile di Marco Fratini e Francesco De Leo – editrice Accademia del Diritto;
  5. Costituzione Italiana con rinvii di Roberto Garofoli editrice Magistratura e concorsi

perché tutti non ritenuti conformi.

Il Presidente della Commissione
Dottor Marcello Matera

IDENTIFICAZIONE E CONSEGNA CODICI

Alla data dell’11 luglio 2022, si sono presentati per l’identificazione e la consegna codici, in tutte le sedi, 3203 candidati.
Avvisi riepilogativi 6 luglio 2022 ore 12.00

AVVISO AI CANDIDATI AI SENSI DELL’ART. 11 R.D. 15.10.1925 n. 1860

E’ fatto divieto assoluto di introdurre nelle aule telefoni cellulari, agende elettroniche, smartwatch ed altri strumenti idonei alla memorizzazione di informazioni ovvero alla ricezione e trasmissione di dati, carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni non autorizzati.

Ai sensi dell’art. 7 R.D. n. 1860/1925, i candidati possono consultare i semplici testi dei codici, delle leggi e dei decreti dello Stato, del «Corpus iuris» e delle istituzioni di Gaio, da essi preventivamente comunicati alla commissione, e da questa posti a loro disposizione previa verifica.

Nessuna spiegazione in ordine al tema potrà essere richiesta dai candidati, né data dai commissari.

Salvo sacchetti trasparenti contenenti bevande e piccoli snack, non è consentita l’introduzione di contenitori o borse di qualunque genere o dimensione. I candidati sono invitati a non portare con sé tali oggetti mancando un servizio di custodia e guardaroba.

Si richiamano le disposizioni di cui al D.M. 8 aprile 2022, nonché le ulteriori disposizioni pubblicate sul sito www.giustizia.it ed in Gazzetta Ufficiale.

Durante l’espletamento della prova non è consentito allontanarsi dall’aula di esame per approvvigionarsi di generi alimentari e bevande.

E’ rigorosamente inibito ai concorrenti, durante tutto il tempo in cui si trattengono nei locali destinati per l’esame, di conferire verbalmente coi compagni o di scambiare qualsiasi comunicazione per iscritto, come pure di comunicare in qualunque modo con estranei.

Potranno essere effettuati controlli ai sensi dell’art. 7 R.D. n. 1860/1925.

Il mancato rispetto delle prescrizioni suindicate, di quelle contenute nel D.M. 8 aprile 2022, delle disposizioni impartite nel corso degli esami dalla Commissione esaminatrice, della normativa generale contenuta nel R.D. n. 1860/1925 e nell’art. 13 D.P.R. n. 487/1994, nonché ogni condotta fraudolenta o violenta comporterà l’immediata esclusione del candidato dall’esame.

I concorrenti non potranno accedere ai servizi igienici prima di due ore dall’inizio della prova né potranno lasciare la sede d’esame prima di tre ore dalla dettatura del tema, anche in caso di ritiro o di espulsione.

Vige in tutti locali il divieto di fumare.

Il Presidente della Commissione
Dottor Marcello Matera

 

INGRESSO PADIGLIONI

I  candidati debbono utilizzare l’ingresso EST per accedere alla Fiera di Roma. I padiglioni dedicati al concorso sono 1, 4, 3 e 5. Lunedi 11 i padiglioni interessati saranno 1 e 4; martedi 12 i padiglioni interessati saranno 3 e 5

UTILIZZAZIONE FOGLI PROTOCOLLO FORNITI DALL’AMMINISTRAZIONE

E’ vietato, prima della dettatura della traccia, utilizzare i fogli protocollo forniti dall’Amministrazione per redigere appunti, schemi o annotazioni di qualunque genere.

Il candidato che contravviene alla presente disposizione sarà escluso dalla procedura concorsuale mediante immediata espulsione.

Al termine della prova, ogni candidato, pena l’espulsione, dovrà consegnare sia la bella che la brutta copia, nonché restituire all’Amministrazione i fogli residui non utilizzati.

Il Presidente della Commissione
Marcello Matera

MATERIALE NON CONSENTITO E REGOLE REDAZIONE ELABORATO

In relazione alle prove scritte, si richiama quanto stabilito nel decreto ministeriale 8 aprile 2022.

In particolare:

E’ fatto assoluto divieto di introdurre nell’aula d’esame carta da scrivere, appunti, manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque genere non autorizzati, telefoni cellulari, agende elettroniche e qualsiasi strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni o alla trasmissione di dati.
Si rappresenta che le aule saranno sottoposte a schermatura e che i concorrenti potranno essere sottoposti in qualsiasi momento a controlli.
Non è altresì consentito introdurre borse di alcun tipo o dimensione: i candidati, oltre agli indispensabili effetti personali, potranno portare con sé, per consumarli nel corso delle prove, snack e bevande contenuti in appositi sacchetti trasparenti.

Non sono previsti servizi di guardaroba o deposito bagagli; pertanto i candidati sono invitati a lasciare altrove qualsiasi oggetto di cui non è permessa l’immissione in sala.

Parimenti, non è possibile introdurre POST IT, MATITE, EVIDENZIATORI O PENNARELLI, PENNE DI COLORE ROSSO, RIGHELLI.

IL TEMA DEVE ESSERE SCRITTO, SIA IN BELLA CHE IN BRUTTA COPIA, CON PENNA CHE SARA’ FORNITA DALL’AMMINISTRAZIONE.

SI RACCOMANDA, ALTRESI, DI NON SOTTOLINEARE I CODICI CHE SARANNO SOTTOPOSTI AL VAGLIO DELLA COMMISSIONE.

Il Presidente della Commissione
Marcello Matera

PERSONALE UFFICIO CONCORSI

Dall’ 11 al 15 luglio 2022, il personale dell’Ufficio Concorsi Magistrato Ordinario sarà impegnato in altra sede per lo svolgimento delle prove scritte del concorso a 500 posti, indetto con D.M. 1 dicembre 2021.
Pertanto, eventuali missive dovranno essere depositate presso l’ufficio ACCETTAZIONE.
Per gli stessi motivi, nel periodo dal 11 al 15 luglio 2022, il personale dell’Ufficio Concorsi Magistrato Ordinario non potrà procedere con gli adempimenti connessi con la ricezione del pubblico.
Si prega di rivolgersi eventualmente alla segreteria del Direttore Generale dei Magistrati per attività urgenti.
Le attività riprenderanno il giorno 18 luglio 2022, secondo le modalità e gli orari consueti.

 

Avvisi 5 luglio 2022

CODICI AMMISSIBILI PROVE SCRITTE

L’art. 16-bis d.l. n. 118/2021 (che modifica l’art. 7 r.d. n. 1860/1925) stabilisce che: “È loro consentito di consultare i semplici testi dei codici, delle leggi e dei decreti dello Stato da essi preventivamente comunicati alla commissione, e da questa posti a disposizione previa verifica”.

Di conseguenza, sono vietati i codici illustrati, annotati e/o commentati con dottrina e/o giurisprudenza (con esclusione delle sentenze della Corte Costituzionale riportati in addenda ai singoli articoli interessati direttamente dalle pronunzie di incostituzionalità totale o parziale), esplicitati articolo per articolo, muniti di schemi di qualunque genere, contenenti “mappe” esplicative o “tabelle” che non siano quelle previste dalla legge (ad es. in materia di stupefacenti), aggiunte, suggerimenti o specificazioni di tipo dottrinario o enciclopedico di qualunque tipo, anche se contenuti negli indici.

Non sono ammesse stampe private e fotocopie di testi normativi.

Sono ammissibili i codici, comunemente diffusi in commercio, corredati da indici cronologici, analitico-alfabetico (o sistematico-alfabetico) e/o sommario.

La commissione esaminatrice procederà al controllo dei codici e dei testi ammessi in ogni momento della procedura.

Salvo che il candidato non si ritiri, gli è fatto divieto di portare via, al termine delle prime due prove scritte, i codici che ritenga non più utilizzabili.

L’amministrazione presenterà denuncia penale nei confronti del candidato che verrà trovato in possesso di un codice artefatto.

Il Presidente della Commissione
Dottor Marcello Matera

INGRESSO CANDIDATI SEDE DI ROMA

Si comunica a tutti i candidati convocati presso la sede di Roma che per accedere ai locali della Fiera dovranno utilizzare l’ingresso est.

Dalla fermata del treno metropolitano sarà disponibile un servizio di navette messo a disposizione da Fiera Roma.

 

Avviso 1 luglio 2022

Decreto ministeriale 29 giugno 2022 – Nomina Commissione esaminatrice

Presidente

MATERA Marcello – in quiescenza, già Avvocato Generale presso la Procura Generale della Corte di Cassazione

Componenti

  • ANZIANO Viviana, Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Napoli
  • BINENTI Roberto, Consigliere della Corte di Cassazione
  • BULGARELLI ELGA, Giudice del Tribunale di Asti
  • CELI Maria Tindara, in quiescenza – già Consigliere della Corte d’Appello di Messina
  • D’AMBROSIO Federica, Giudice del Tribunale di Roma
  • D’ANDREA Anna Maria, in quiescenza – già Consigliere della Corte d’Appello di Napoli
  • DE FRANCISCI IGNAZIO, in quiescenza – già Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Bologna
  • DI CICCO Alessandro, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma
  • FERRACANE Luisa, Giudice del Tribunale di Torino
  • FERRARI Marino, Giudice del Tribunale di Genova
  • LOMBARDI Gennaro Antonio Francesco, Consigliere Sez. Lavoro della Corte d’Appello di Lecce
  • MAFFEI Corrado, in quiescenza – già Consigliere della Corte d’Appello di Roma
  • MEMMO Sergio, Giudice del Tribunale di Lecce
  • NARDIN Maura, Consigliere della Corte di Cassazione
  • NESPOLI Simone, Giudice del Tribunale di Cagliari
  • PAZE’ Elisa, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torino
  • POCHETTINO Sergio, Giudice del Tribunale di Torino
  • ROSINI Claudia, Giudice del Tribunale di Palermo
  • SORRENTINI Carla, Giudice del Tribunale di Napoli
  • SPENA Francesca, Consigliere della Corte di Cassazione
  • STARACE Stefania, Giudice del Tribunale di Napoli
  • TESTA PICCOLOMINI Clelia, Giudice del Tribunale di Roma
  • TRIGILIO Lucia, Consigliere della Corte d’Appello di Milano
  • ASTONE Francesco, prof. ordinario – Università di Messina
  • BILOTTI Emanuele, prof. ordinario – Università Europea di Roma
  • CIOLLI INES, prof.ssa associata – Università La Sapienza di Roma
  • MACIOCE Francesco, prof. ordinario – Università di Roma Tre
  • MANTUCCI Daniele, prof. ordinario – Università Politecnica delle Marche
  • PROCACCINO Angela, prof.ssa associata – Università di Foggia
  • CUCCUINI Giovanna, avvocato del foro di Arezzo
  • DISTEFANO Antonino Guido, avvocato del foro di Catania
  • GIARRATANA Luigi, avvocato del foro di Bari
  • RANDAZZO Marcello, avvocato del foro di Siracusa

Segretari Commissione

  • BERETTIERI Cinzia, Direzione Generale dei Magistrati
  • VELLA Saverio Calogero, Direzione Generale dei Magistrati
  • ZESI Micaela, Ufficio del Capo Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria
  • FLAVIANO Rosalba, Dipartimento per gli Affari di Giustizia
  • CENTONZE Angela, Dipartimento per gli Affari di Giustizia
  • CONTENTO Francesca, Dipartimento per gli Affari di Giustizia
  • SEBASTIANI Simona, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
  • IOVINI Stefano, Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
  • DE BIASE Anna, Ispettorato Generale
  • FUNARO Patrizia, Procura Generale presso la Corte di Cassazione
  • MAZZAROLO Marika, Procura Generale presso la Corte di Cassazione
  • BIANCHI Andrea, Corte Suprema di Cassazione
  • SCARSELLA Cinzia, Corte Suprema di Cassazione
  • D’AMICO Fausta Maria, Tribunale per i Minorenni di Roma
  • CAPANNOLO Roberto, Tribunale di Roma
  • CASTAGNELLA Pietro, Tribunale di Roma
  • GERACE Maria, Tribunale di Roma
  • SANTO Cinzia, Tribunale di Roma
  • CANGIALOSI Alessia, Tribunale per i Minorenni di Roma
  • FRANCESCONI Daniela, Tribunale per i Minorenni di Roma

COMITATI DI VIGILANZA

Componenti sede di BARI

  • MONTINARO Pierpaolo, Sostituto Procuratore Rep. presso Tribunale di Brindisi – PRESIDENTE
  • ZAMMUTO Stefano Salvatore, Giudice del Tribunale di Agrigento
  • FOGGETTI Emanuela, Giudice Sez. Lavoro del Tribunale di Brindisi
  • D’AMBROSIO Edoardo, Giudice del Tribunale di Lecce
  • BONO Gaetano, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa

Componenti sede di BOLOGNA

  • SPINELLI Giovanna, Magistrato sorveglianza Ufficio Sorveglianza di Avellino – PRESIDENTE
  • CANTARINI Vinicio, Giudice del Tribunale di Rimini
  • PORRECA Sonia, Giudice del Tribunale di Bologna
  • BOSI Sabrina, Giudice del Tribunale di Ravenna
  • FARNETI Mariangela, Sostituto procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bologna

Componenti sede di MILANO

  • GUALDI Gemma Maria, Sostituto Procuratore Generale presso Corte d’Appello di Milano – PRESIDENTE
  • BELLUCCI Bianca, magistrato fuori ruolo
  • RUSSO Luisa, Sostituto Procuratore presso Tribunale Minorenni di Milano
  • NORZI Andrea, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catania
  • REGGIO Teresa, Giudice del Tribunale di Potenza

Componenti sede di TORINO

  • BONFIGLIO Franco Massimo, Sostituto Procuratore Rep. presso il Tribunale di Firenze – PRESIDENTE
  • FRAU Carla, Giudice del Tribunale di Siracusa
  • D’ALFONSO Enrico, Giudice del Tribunale di Firenze
  • MODICA Gigi Omar, Giudice del Tribunale di Caltanissetta
  • MONGIARDO Rossana, Giudice del Tribunale di Novara

Segretari comitati di vigilanza

Sede di BARI

  • STOIA Angela Maria, Corte d’Appello di Bari
  • CASALASPRO Maria Antonietta, Corte d’Appello di Bari
  • MAURIZIO Domenico, Corte d’Appello di Bari
  • TRIGGIANI Nicoletta, Corte d’Appello di Bari
  • MARCARIO Palma Antonella, Corte d’Appello di Bari

Sede di BOLOGNA

  • DEMITA Giuliana, Procura Generale di Bologna
  • FUMAGALLI Federica, Procura di Ravenna
  • MOTETTA Marco, Tribunale di Rimini
  • PAPPALETTERA Lucia, Tribunale di Ravenna
  • POMPONI Barbara, Procura di Forlì
  • VESTO Annita, Procura Generale di Bologna

Sede di MILANO

  • ALTIMANI Alessandra Rita, Procura di Busto Arsizio
  • AMATO Guglielmo, Corte d’Appello di Milano
  • ARNONE Danilo, Corte d’Appello di Milano
  • BORRELLI Patrizia, Tribunale di Milano
  • BORRONI Alberto, Corte d’Appello di Milano
  • BRAMANI Roberto, Corte d’Appello di Milano
  • CALLONI Eugenia, Corte d’Appello di Milano
  • CIVALE Francesco, Corte d’Appello di Milano
  • CONDORELLI Maria Luisa, Corte d’Appello di Milano
  • D’ORAZIO Manuela, Tribunale di Milano
  • GARZULLI Daniela, Corte d’Appello di Milano
  • LAMANNA Michelina, Tribunale di Milano
  • MUSCATELLO Vincenzo, Procura di Busto Arsizio
  • TAIANI Giuseppe, Corte d’Appello di Milano

Sede di TORINO

  • SALINA Antonino, Corte d’Appello di Torino
  • BUGLIANI Claudia, Corte d’Appello di Torino
  • D’AMBROSIO Paola, Tribunale di Torino

 

Avviso 21 giugno 2022
AVVISO AI SENSI DELL’ART. 6 DEL DIARIO DELLE PROVE SCRITTE DI CUI AL D.M. 8 APRILE 2022

  1. I candidati devono presentarsi da soli, senza alcun tipo di bagaglio, salvi gli effetti personali indispensabili;
  2. l’accesso all’area concorsuale, sia nelle giornate di consegna dei codici che in quelle di svolgimento delle prove scritte, avviene evitando ogni assembramento, nel rispetto della segnaletica orizzontale e verticale posizionata nei siti, con modalità a senso unico;
  3. ciascun candidato, nel giorno di presentazione per la consegna dei codici, accede all’area concorsuale indossando un dispositivo di protezione individuale facciale FFP2 per tutta la durata di permanenza presso il sito; nei giorni di svolgimento delle prove scritte, l’Amministrazione fornisce a ciascun candidato mascherine FFP2, da indossarsi per tutto il periodo di permanenza presso l’area concorsuale;
  4. l’identificazione dei candidati avviene mediante l’utilizzo di lettore ottico, in riferimento al codice a barre preventivamente indicato e comunicato, assicurando, sempre nel rispetto degli articoli 2 e 3 del decreto ministeriale 8 aprile 2022, la priorità nell’identificazione delle candidate in stato di gravidanza, dei candidati con disabilità e richiedenti tempi aggiuntivi;
  5. i candidati non devono presentarsi presso la sede concorsuale se sottoposti alla misura dell’isolamento come misura di prevenzione della diffusione del contagio da covid – 19. A tal fine devono esibire apposita autodichiarazione rilasciata ai sensi degli artt. 46 e 47 del d.p.r 445/2000;
  6. ai candidati, durante lo svolgimento delle prove scritte, sono messe a disposizione soluzioni idroalcoliche igienizzanti e forniti fogli e penne monouso;
  7. per l’intera durata delle prove scritte non possono essere consumati alimenti solidi, mentre è consentito l’uso di bevande e piccoli snack – in considerazione della durata della prova, prevista dalla normativa speciale per l’accesso alla magistratura ordinaria, nonché del maggior distanziamento tra le postazioni assicurato da questa Amministrazione – di cui i candidati dovranno munirsi preventivamente. Alle donne in gravidanza ed ai candidati con patologie specifiche muniti di apposita certificazione sarà consentito il consumo di alimenti.

In caso di violazione delle predette disposizioni sarà inibito l’accesso alla sede concorsuale.

I relativi provvedimenti saranno adottati dalla commissione esaminatrice o dai comitati di vigilanza presenti nelle diverse sedi.

 

MODELLO AUTODICHIARAZIONE
Avviso 13 giugno 2022
Per la consegna codici ciascun candidato può fare riferimento all’istituto della delega.
La delega segue i principi generali di cui alle norme vigenti.
Il delegato deve presentarsi in sede munito di delega completa e di documento di riconoscimento valido.
Il delegato deve rispettare sede, giorno e turno assegnati al delegante

 

Avviso 29 aprile 2022

Decreto ministeriale 8 aprile 2022 –  Diario delle prove scritte

Le prove scritte del concorso avranno luogo nei giorni 13, 14 e 15 luglio 2022, con ingresso nelle sale di esame alle ore 8.00 per i candidati il cui cognome è compreso tra le lettere A ed L, ed alle ore 9.00 per i candidati il cui cognome è compreso tra le lettere M e Z.

 

Prospetto 1 – Sede di Roma
LAZIO, ABRUZZO, MOLISE, TOSCANA, UMBRIA, LIGURIA, CALABRIA

Prospetto 2 – Sede di Bari
PUGLIA

Prospetto 3 – Sede di Bologna
EMILIA ROMAGNA, CAMPANIA, BASILICATA, MARCHE

Prospetto 4 – Sede di Milano
LOMBARDIA, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO

Prospetto 5 – Sede di Torino
PIEMONTE, VALLE D’AOSTA, SARDEGNA, SICILIA

 

Avviso 13 aprile 2022

La ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ha firmato il decreto ministeriale che fissa al 1314 e 15 luglio 2022 le date delle prove scritte del concorso per 500 posti di magistrato ordinario (l’11 e 12 luglio le operazioni preliminari e la consegna dei codici). Bisogna risalire a 14 anni fa, nel 2008, per un bando con un analogo numero di posti. Il diario delle prove sarà pubblicato il 29 aprile 2022, nella Gazzetta Ufficiale (4ª serie speciale, n. 34).

Lo svolgimento delle prove avverrà contemporaneamente in cinque sedi: Fiera di RomaFiera del Levante di BariFiera di BolognaFiera di Milano-Rho e Lingotto Fiere di Torino.

Il concorso in magistratura per 500 posti si svolgerà secondo una disciplina speciale in ragione della pandemia, come il precedente per 310 posti, per il quale ad oggi l’80% dei 3.797 elaborati scritti è stato corretto dalla commissione. Rispetto all’anno scorso, le prove scritte tornano ad essere tre (diritto civile, diritto penale, diritto amministrativo) e le ore a disposizione dei candidati passano da 4 a 5.

Si registra un significativo incremento delle domande di ammissione, passate da 13.000 per il precedente concorso a circa 18.000 per il prossimo. “Mi rallegra che così tanti giovani ambiscano ad entrare in magistratura: è un prezioso segnale di fiducia in una stagione di riforme e rinnovamento”, commenta la ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

 

Avviso 25 marzo 2022

Il diario delle prove scritte del concorso, per esami, a 500 posti di magistrato ordinario indetto con D.M. 1° dicembre 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale – n. 98 del 10 dicembre 2021, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4ª serie speciale –  n. 34 del 29 aprile 2022.

 

Avviso 7 febbraio 2022

Domande inviate per la partecipazione al concorso a 500 posti di magistrato ordinario, indetto con dm 1 dicembre 2021: 18303.

L’Ufficio concorsi ha avviato l’istruttoria.

Elenco dei candidati le cui domande sono inesistenti ai fini della partecipazione alla procedura, perché solo compilate o registrate ma non inviate.

ELENCO dei nominativi – alle ore 10.30 del 9 febbraio l’elenco è ripubblicato.


Magistrato ordinario – 1 dicembre 2021 – Concorso per 500 posti – Scheda di sintesi

Avviso 10 dicembre 2021

D.m. 1 dicembre 2021 – Bando di concorso
(pubblicato nella G. U. n. 98 del 10 dicembre 2021 – 4^ serie speciale – concorsi ed esami)

Le modalità di compilazione ed invio della domanda di partecipazione sono allegate al bando e ne costituiscono parte integrante

Possono partecipare al concorso solo ed esclusivamente coloro i quali siano in possesso dei requisiti previsti dal decreto legislativo 5 aprile 2006, n. 160, nel testo vigente, e dall’art. 73, comma 11 bis, del decreto legge 21 giugno 2013, n. 69, nel testo vigente (non vi sono novità rispetto al bando precedente)

I candidati per poter partecipare alla procedura concorsuale dovranno essere in regola con il pagamento di un diritto di segreteria, pari a 50 euro, introdotto dal Legislatore quale contributo per l’organizzazione delle prove concorsuali. Tale contributo non è rimborsabile.

Tutti i requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del bando.
Il versamento del diritto di segreteria deve avvenire prima dell’invio della domanda di partecipazione, entro la scadenza dei termini.

Novità della procedura

  • identificazione tramite SPID di secondo livello
  • la domanda non deve essere registrata, stampata, firmata, scansionata ed inviata ma soltanto compilata, registrata ed INVIATA
  • non occorre firma autografa
  • il pagamento del diritto di segreteria, pari a 50 euro, avviene tramite PagoPA

FORM DI DOMANDA

Le domande possono essere inviate dal 10 dicembre 2021 alle 23.59 del 10 gennaio 2022