Diritto del lavoro

PRECARI DELLA SCUOLA: SE LA P.A. ASSUME ILLEGITTIMAMENTE A TEMPO DETERMINATO RISPONDE A TITOLO CONTRATTUALE E IL DANNO È COMMISURATO ALL’«INTERESSE POSITIVO DIFFERENZIALE»

Trib. Trapani Sez. lavoro, 22 febbraio 2013, n. 108 - Giudice Petrusa

 

La responsabilità ascrivibile alla Pubblica Amministrazione per aver stipulato un contratto di lavoro a tempo determinato in assenza dei presupposti di legge ha natura contrattuale, perché nasce dall’inadempimento di un obbligo di protezione che trova la sua fonte nel contatto sociale qualificato che, per effetto del pregresso rapporto di fatto, si instaura tra la medesima Amministrazione e il dipendente illegittimamente assunto a tempo determinato.

Il danno in caso di abusiva apposizione del termine al contratto di lavoro deve essere commisurato al c.d interesse positivo differenziale cioè alla differenza tra le retribuzioni percepite sulla base del contratto a termine e quelle che il dipendente avrebbe percepito se, in assenza della clausola abusiva, fosse stato assunto a tempo indeterminato.

108_Trib. Trapani 22 febbraio 2013 (1781.73 Kb)