Delitti e contravvenzioni del c.p.

DROGA: LE SEZIONI UNITE CHIARISCONO I PRESUPPOSTI PER APPLICARE LA FATTISPECIE DI LIEVE ENTITA'

Cassazione Penale Sez. Unite, 9 novembre 2018, n. 51063 - Pres. Carcano, Est. Pistorelli


L'art. 73, comma 5, del d.P.R. n. 309 del 1990, così come riformulato dal decreto-legge 20 marzo 2014 (convertito con modificazioni dalla legge 16 maggio 2014, n. 79), prevede un'unica figura di reato, alternativamente integrata dalla consumazione di una delle condotte tipizzate, quale che sia la classificazione tabellare dello stupefacente che ne costituisce l'oggetto;


La detenzione nel medesimo contesto di sostanze stupefacenti tabellarmente eterogenee, qualificabile nel suo complesso come fatto di lieve entità ai sensi dell'art. 73, comma 5, del d.P.R. n. 309 del 1990, integra un unico reato e non una pluralità di reati in concorso tra loro.



51063_Cassazione penale 9 novembre 2018 (1395.91 Kb)